demoDè

by InVinoVeritas

/
  • Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.

     €7 EUR  or more

     

1.
04:20
2.
06:48
3.
04:24
4.
5.
6.
05:18
7.
07:31
8.
03:32
9.
03:30
10.
11.
12.
10:09
13.

about

InVinoVeritas – DemoDé


Perchè demoDè? per almeno un paio di buoni motivi (il terzo è subliminalmente nascosto).
Il primo riguarda la prima parte del titolo e la genesi di questo disco, nato appunto come semplice “demo”. L'intento iniziale era infatti quello di scattare un'istantanea della musica del gruppo per poterla valutare a freddo e pensare ad una registrazione vera e propria ed ai possibili arrangiamenti.
Le registrazioni sono quindi state eseguite in modo quasi artigianale, diretto, alla prima o seconda ripresa, con una formazione standard (chitarra acustica, elettrica, tastiere e batteria).

Ma, come spesso accade, i tempi si sono dilatati, i propositi iniziali si sono sfilacciati, il progetto ha imboccato un proprio sentiero autonomo, diverso da quello immaginato.
E così è rientrato il didjeridoo del Füs (in eQuiVoci, Settembre e MotorSmashingPsychoPumpkins), si sono aggiunti il contrabbasso e la tromba di Davide Livio (in Autunno) ed è anche arrivato il grande violino di Foolvio Renzi (in Settembre e PerDono), registrato addirittura a Riyadh, in Arabia Saudita, e giunto fin qui con un soffio di caldo vento del deserto. Infine è stata aggiunta la parte recitata in MotorSmashingPsychoPumpkins, retaggio del reading “In Vino Recital”, attività parallela del gruppo in collaborazione con Marco Valsecchi.

A questo punto gli sviluppi imprevisti non potevano essere ignorati. Un pezzo alla volta il progetto si è evoluto, si sono aggiunti il basso e le percussioni ad opera di Alberto Villa, quindi è intervenuto Andrea Rizzardo per il mixaggio. Infine un tocco di post-produzione di Foolvio Renzi (in FraGole e Universo Deserto) ed il mastering di Franco Cufone, oltre al progetto grafico di Simona Favrin, volto a rievocare la sensazione di un vecchio LP in vinile.

Il risultato è un album omogeneo e sincero, ma anche capace di sorprendere. Una raccolta di istantanee che permette ai brani di farsi ascoltare nella loro essenza, non soverchiati da sovrastrutture ricercate e forzate. Non il solito sound. E da qui il secondo motivo del titolo DemoDé. Perchè il percorso quasi autonomamente intrapreso dal disco l'ha lasciato lontano da ogni riferimento attuale. Quasi fuori dal tempo. Di sicuro non alla moda. Come alla moda non sono mai stati gli InVinoVeritas, gruppo non emergente, ma sommerso, per vocazione.

Brani 13 Durata 66.57

1- D+ 4.20
2- Nu Bossa 6.48
3- fraGole 4.24
4- La Banana Flambé 3.17
5- MotorSmashingPsychoPumpkins feat. H.H. 6.11
6- Settembre 5.18
7- 17 7.31
8- perDono 3.32
9- Autunno 3.30
10- Per un pugno di €uri 1.43
11- Universo Deserto 4.05
12- eQuiVoci 10.09
13- MotorSmashingPsychoPumpkins 6.09

Edoardo Favrin: chitarra acustica, voce, cori, fischi e rumori
Gianmarco Sgroi: piano elettrico, sintetizzatore, voce, cori e kazoo
Stefano Giani: chitarra elettrica, basso
Alberto Villa: batteria, percussioni, basso
Giacomo Fusi: didjeridoo
Fulvio A.T. Renzi: violino
Davide Livio: contrabbasso, tromba



per info: invinoveritas@psychetilica.it
www.psychetilica.it
www.facebook.com/pages/InVinoVeritas/83248150149

credits

released November 12, 2010

Registrato negli studi psychetilici di:
Fino Mornasco, Seveso, Oleggio e Riyadh
Miscelazione:Andrea Rizzardo
Mastering: Franco Cufone

Progetto grafico: Simona M. Favrin, Favrindesign


Edoardo Favrin: chitarra acustica, voce, cori, fischi e rumori
Gianmarco Sgroi: piano elettrico, sintetizzatore, voce, cori e kazoo
Stefano Giani: chitarra elettrica, basso
Alberto Villa: batteria, percussioni, basso
Giacomo Fusi: didjeridoo
Fulvio A.T. Renzi: violino
Davide Livio: contrabbasso, tromba

tags

license

all rights reserved

about

InVinoVeritas Lentate Sul Seveso, Italy

Gli InVinoVeritas nascono alla fine del XX secolo da un patto firmato col Sangue di Giuda da Edoardo Favrin e Gianmarco Sgroi. L'idea originaria è quella di esprimersi esplorando il delicato connubio tra calici e note, che porta alla genesi della musica psychetilica, intendendo con questo neologismo non solo il genere, ma anche e soprattutto l'approccio e l'atteggiamento nei suoi confronti. ... more

contact / help

Contact InVinoVeritas

Streaming and
Download help